curare il panicoTerapia con i migliori risultati contro gli Attacchi di Panico

La Terapia Cognitivo Comportamentale è considerata il trattamento di prima scelta per il disturbo di panico e può raggiungere risultati significativi nel 70-90% dei casi.

    Come curare gli attacchi di panico

    Chi ha fatto o fa ancora parte del circolo degli affetti da attacchi di panico sa bene che una volta entrati é difficile uscirne.

    Si impara spesso, proprio malgrado, a conviverci e quasi ci si scorda di come potrebbe o dovrebbe essere la vita. La vita vera, quella senza paura, ansie e panico, diventa qualcosa di sempre più vago e irraggiungibile.
    Nonostante anni di psicoterapia spesso, pur intraprendendo un percorso di conoscenza e di consapevolezza, non si riesce a guarire dagli attacchi di panico. Tutto ció crea frustrazione e genera un senso di resa.

    Perché tentare ancora ed avere un’ulteriore delusione? Alla fine ci si abitua ad evitare tutte le situazioni che ci creano panico e pian piano si tolgono pezzi importanti e belli alla nostra vita che perde di bellezza, di spontaneità e di sostanza. Quello che si toglie non riguarda solo noi ma coinvolge anche le persone che ci circondano e che ci amano. La vita intanto va avanti e il panico, mostro inesorabile, si nutre della nostra essenza.

    Ma é davvero cosi imbattibile questo mostro o c’é un modo di annientarlo? Funziona un pò come quando eravamo bambini e l’ombra di un cappotto e un cappello appesi assieme al buio ci sembravano dei mostri e ci terrorizzavano. Soltanto la luce riusciva a cambiare la nostra prospettiva. Illuminante in questo caso nella nostra vita di adulto può essere la terapia cognitivo comportamentale.

    Tale terapia é riconosciuta in tutto il mondo come trattamento di elezione per il disturbo da attacchi di panico e la sua efficacia è stata comprovata scientificamente.
    Ben oltre l’80% delle persone ha ottenuto risultati positivi nell’immediato e una riduzione delle ricadute a lungo termine.

    Vincere il Panico

    La mia proposta é quella di farti guarire dagli attacchi di panico con “Vincere il Panico”, un trattamento di terapia cognitivo comportamentale di 9 sedute video on line.

    Le sedute on line hanno il vantaggio di avere uno psicoterapeuta in casa 24 ore su 24 che può dirti e ridirti tutto ciò che serve per guarirti dagli attacchi di panico.
    Certamente potrai ribattere che un video non é la stessa cosa di una seduta dal vero.
    Certo che non é la stessa cosa: analizziamo dunque tutto ciò che di positivo comportano le sedute on line.

    • Flessibilitá
    • Mancanza di ansia da prestazione da seduta
    • Ognuno di noi é unico é irripetibile ma i fattori nonché i meccanismi degli attacchi di panico si ripetono: dunque anche i processi
    • Risparmio economico

    Riappropriati della Tua Vita Fai un tuffo nei ricordi e pensa a prima che il panico si impossessasse della tua vita.

    Ricordati la bellezza di are con spensieratezza quello che oggi ti viene negato: andare in macchina, viaggiare, stare in mezzo agli altri.
    Lascia che questi ricordi non restino tali e che riprendano a far parte della tua quotidianità. Scoprirai che magari possono aver un sapore anche più piacevole di quello che ricordavi! Riappropriati della tua vita attraverso un percorso tuo sí, ma assistito da un team competente, con una trentennale esperienza su tale problematica comodamente da casa tua. Pensando alle tante persone che soffrono di Attacchi di Panico abbiamo pensato di proporre il pacchetto con una nuova formula con solo i video ad un costo accessibile a tutti per aiutare quante più persone possibili a Vincere il Panico !

     

     

    Vedi gratuitamente la prima seduta e inizia una nuova Vita. Inserisci la tua miglior Email

     

      Acconsento al trattamento dei dati personali secondo il nuovo regolamento generale della protezione dei dati dell’Unione Europea (GDPR) e delle successive modifiche e secondo la Privacy Policy presente nel sito.

      Come ho Vinto il Panico definitivamente

      vincere il panico

       

      La Terapia Cognitivo Comportamentale è considerata il trattamento di prima scelta per il disturbo di panico e può raggiungere risultati significativi nel 70-90% dei casi.

      Anche io posso confermare nella mia lunga carriera questi numeri. Molti dei quali sono presenti nel mio Best Seller “Attacchi di Panico. Come uscirne. La potenza della Terapia Cognitivo Comportamentale”

      vincere il panico

       

      In basso ne riporto alcune testimonianze

      Come Laura ha superato l’agrofobia

      Mi ricordo il caso di Lara, una neolaureata in psicologia presso l’Università di Torino, che soffriva di attacchi di panico e iniziava a evitare di frequentare alcuni luoghi. Quando arrivò da me, chiese di essere aiutata a superare gli attacchi di panico e l’agorafobia.
      Da due anni circa aveva intrapreso una terapia psicoanalitica in cui incontrava il terapeuta tre volte alla settimana, per sedute di circa due ore l’una.
      Il padre non era più in grado di sostenere la spesa della terapia e, soprattutto, Lara non aveva ottenuto alcun risultato, anzi, negli anni, non avendo acquisito abilità nel gestire gli attacchi di panico, si era chiusa maggiormente in sé stessa e non riusciva a vedere la possibilità di esercitare la professione di psicologa e terapeuta.
      Le era capitato di dover parlare a un pubblico di insegnanti e anche in quella situazione aveva avuto un attacco di panico e, solo con molta difficoltà, era riuscita a terminare il suo discorso. Il suo terapeuta le aveva suggerito che, forse, sarebbe stato meglio 29 per lei cambiare lavoro e aveva aggiunto che, se il padre non voleva più aiutarla economicamente, era perché aveva delle “resistenze”.
      Le resistenze certamente il padre le aveva, in quanto aveva speso 300 euro alla settimana per anni e, ormai, non era più in grado di far fronte a quella spesa ingente senza, peraltro, aver mai visto dei risultati positivi. Lara era sconcertata da questa situazione, ma voleva assolutamente risolvere il suo problema il più rapidamente possibile.
      Iniziammo allora un trattamento intensivo della durata di una settimana, per alcune ore al giorno, in cui le insegnai tutte le tecniche che le avrebbero permesso di gestire l’attacco di panico e di esporsi alle situazioni ansiogene. Lara era una ragazza determinata e, quindi, si applicò con costanza, continuando a svolgere a casa tutti gli esercizi che le erano stati consigliati, tanto da diventare un’ottima terapeuta cognitivo comportamentale. Ora lavora con successo e ha moltissimi pazienti. 

      Ho vinta il panico con tenazia e impegno

      Beatrice è la dimostrazione che la tenacia e l’impegno a voler uscire dalla propria gabbia di paura sono il modo migliorae per riuscirci.
      E’ una donna di 38 anni, sposata, che lavora con il marito.

      E’ venuta da me per iniziare un trattamento intensivo per curare la sua agorafobia.
      Come sempre abbiamo iniziato con gli esercizi di esposizione enterocettiva e , successivamente, siamo passati a quelli di esposizione in vivo.
      Beatrice non poteva contare sul marito perchè era molto impegnato con il lavoro e quindi, ha deciso di esercitarsi da sola e , da sola, ha aggrontato gradualmente le situazioni che la spaventavano, come guidare la macchina o andare a fare passeggiate in campagna o in montagna, tutte azioni che, prima degli attacchi di panico, lei compiva senza problemi.
      Si è esercitata quotidianamente, salendo, gradino ddopo gradino, la sua scala gerarachica, sino a quando è riuscitqa ad arrivare a una chiesetta in alta montagna e da li mi ha telefonato felice dell’obiettivo raggiunto: “Arrivare fin qua da sola è stato per me un enorma successo, non avrei mai pensato di riusciere a farcela. Sono realmente soddisfatta di me stessa perchè adesso so che posso riuscirci ancora”
      Ci siamo risentiti dopo quattro mesi, durante i quali aveva avuto una ricaduta da cui , però era riuscita a priprendersi.
      Beatrice non ha mai perso di vista la motivazione che la protava ad affrontare gli ostacoli e per questo, e per esere siuscita a farlo da sola, era giustamente molto orgogniosa di sè stessa.

      Come ho vinto il Panico alla Guida

      Vedi gratuitamente la prima seduta. Inserisci la tua miglior Email

       

        Acconsento al trattamento dei dati personali secondo il nuovo regolamento generale della protezione dei dati dell’Unione Europea (GDPR) e delle successive modifiche e secondo la Privacy Policy presente nel sito.

        Seguici sui social
        • Facebook
        • Youtube
        • Instagram

        <!–© Copyright 2024 Istituto Watson P.IVA: 02407780010 – Tutti i diritti su materiali e contenuti pubblicati sono protetti – Privacy Policy – Sitemap–>
        © Copyright 2024 Istituto Watson Corso Vinzaglio 12/BIS Torino P.IVA: 02407780010 – Tutti i diritti su materiali e contenuti pubblicati sono protetti
        Privacy PolicyCookie PolicyTermini e Condizioni di Vendita