Icona Blog
Il blog di iWatson

SEI IN GRADO DI COMUNICARE IN MODO EFFICACE?

comunicare efficacemente

Le nostre capacità comunicative sono  fondamentali nel momento in  cui ci relazioniamo agli altri, ma non è sempre facile comunicare in modo efficace. Per questo commettiamo degli errori che possono influenzare negativamente il nostro interlocutore. Consigli sulla Comunicazione Positiva Gli esseri umani trascorrono gran parte del loro tempo a comunicare con gli altri, la maggior parte lo fa anche

Contenuti di questo post:

    Le nostre capacità comunicative sono  fondamentali nel momento in  cui ci relazioniamo agli altri, ma non è sempre facile comunicare in modo efficace.

    Per questo commettiamo degli errori che possono influenzare negativamente il nostro interlocutore.

    Consigli sulla Comunicazione Positiva

    Gli esseri umani trascorrono gran parte del loro tempo a comunicare con gli altri, la maggior parte lo fa anche abbastanza bene. Tuttavia, ci sono alcune semplici regole che, se seguite permetteranno ai vostri messaggi di essere, ogni volta, ben accolti.

    Prima di specificarle, è bene sottolineare l’importanza del tono, dell’atteggiamento e del comportamento che assumiamo quando ci rivolgiamo ad un altro individuo. Soprattutto perché, il modo in cui ci poniamo e ci esprimiamo può essere d’ostacolo alla nostra conversazione, e dunque predisporre l’altra persona ad assumere una posizione di non ascolto!

    È quindi consigliabile evitare di:

    • giudicare,
    • incolpare,
    • criticare o imporre la vostra moralità,
    • svalutare o insultare,
    • interrompere,
    • fare troppe domande o porre domande chiuse (queste di solito si traducono in una risposta “Sì” o “No” e tendono a chiudere la conversazione),
    • offrire soluzioni o risolvere problemi invece di prestare ascolto

    Come Comunicare Efficacemente

    Al contrario, potrete utilizzare i consigli riportati qui di seguito, per comunicare in modo efficace  non solo con i colleghi, ma anche con i familiari, che ben presto si adatteranno a questa nuova modalità.

    Per migliorare la comunicazione, dunque:

    1. Scegliere il momento e il luogo giusto. Sarebbe meglio evitare i momenti in cui l’altro è occupato e/o stanco.
    2. Scegliere le parole giuste. Parole positive saranno meglio accolte. Non siate coercitivi o offensivi. Immaginate come suonerebbe quello che state dicendo. Se avete bisogno di criticare qualcuno assicuratevi di criticare le azioni della persona, non il suo carattere.
    3. Attenersi all’argomento. Non fatevi fuorviare, non passate da una questione ad un’altra e non lamentatevi.
    4. Utilizzare “l’Io”. Utilizzare “l’Io” implica una presa di responsabilità. Dire ” io credo” o “mi sento”, è sconsigliato rispetto al dire “tu mi fai sentire.” Nessuno può farvi sentire nulla e state dando via il vostro potere, se  permettete agli altri di suggestionarvi.
    5. Dividere le dichiarazioni in tre parti. Descrivete il comportamento, come vi sentite e l’effetto che ha. Vale a dire, ad esempio: “Quando lasci il lavoro incompiuto….Io  mi sento deluso/arrabbiato perché devo finire il lavoro di un altro…preferirei invece….”
    6. Coinvolgere l’altra persona. “Cosa ne pensi?” o “Come potremmo gestire questa situazione?”
    7. Definire, in anticipo ciò che si vuole ottenere della conversazione. Alla fine, potrete verificare di aver ottenuto tutto.

    Ricordate che la comunicazione è ciò che mantiene le nostre relazioni sotto controllo. Se la comunicazione è scadente il rapporto soffre e a lungo termine cesserà di esistere. L’interazione umana è essenziale per il nostro benessere e per la nostra connessione con gli altri. È importante, pur tenendo in mente i punti di cui sopra, ricordare di esprimere ciò che si pensa e si sente in modo onesto e gentile, ascoltare l’altra persona e, soprattutto, accettare i sentimenti e le opinioni di un altro, anche quando essi differiscono da ciò che pensiamo noi. Se si seguono questi principi generali, con pazienza e gentilezza non vi sbaglierete.

    5 Regole della Comunicazione

    1. Usa l’io per veicolare i tuoi bisogni in maniera chiara e diretta.
    2. Di “No” chiaramente quando non puoi o non vuoi soffisfare una richiesta
    3. Sii chiaro: comunicare i tuoi bisogni in modo che vengano compresi
    4. Abbi fiducia in te stesso: evita di procastinare e girare intorno ai concetti
    5. Resta calma. Non usare l’aggressività
    assertività

    Vantaggi di una comunicazione Assertiva

    • Migliora l’autostima
    • Migliora le relazioni interpersonali
    • Ti rende più calmo e rilassato
    • Allevia l’ansia e lo stress

    Lo stile comunicativo assertivo è l’abilità di agire in armonia con la tua autostima, senza ferire o prevaricare gli altri.

    Quando sei troppo passivo, metti i bisogni altrui davanti ai tuoi. Quando sei aggressivo, imponi il tuo volere sugli altri, a danno di relazioni sane e armoniose. L’assertività è invece l’abilità di comunicare chiaramente i tuoi diritti, ma in maniera serena e senza prevaricazioni.

    Si tratta di una tecnica che è possibile imparare? Certo: il primo step è iscriverti al nostro mini corso gratuito sull’Assertività.

    Libro Comunicazione Assertività

    libro assertivita


      Acconsento al trattamento dei dati personali secondo il nuovo regolamento generale della protezione dei dati dell’Unione Europea (GDPR) e delle successive modifiche e secondo la Privacy Policy presente nel sito.

      • Condividi
      • Facebook Logo
      • Twitter Logo
      • Linkedin Logo
      Articoli correlati
      comunicazione assertiva
      09 Maggio 2024 | Assertività
      Di Cristina Monti

      Diventare una persona assertiva è possibile e lo vedremo con l’utilizzo di alcune tecniche che permettono di sviluppare questo tipo di comportamento. La logica della comunicazione assertiva si basa sul concetto del “Win-Win”. Le persone devono arrivare a un compromesso. Questa strategia permette di creare rapporti interpersonali e lavorativi basati sulla reciproca accettazione e comprensione.

      assertivita
      09 Maggio 2024 | Assertività
      Di Enrico Rolla

      Che cos’è l’Assertività? Hai paura di sbagliare? A una richiesta, hai difficoltà a rispondere di “NO” senza sentirti in colpa o giustificarti? Fai fatica a far valere i tuoi diritti? Probabilmente tendi a essere una persona passiva. All’opposto c’è la persona che si impone sugli altri, pensa di avere sempre ragione, manipola e strumentalizza chi

      Seguici sui social

      <!–© Copyright 2024 Istituto Watson P.IVA: 02407780010 – Tutti i diritti su materiali e contenuti pubblicati sono protetti – Privacy Policy – Sitemap–>
      © Copyright 2024 Istituto Watson Corso Vinzaglio 12/BIS Torino P.IVA: 02407780010 – Tutti i diritti su materiali e contenuti pubblicati sono protetti
      Privacy PolicyCookie PolicyTermini e Condizioni di Vendita