Icona Blog
Il blog di iWatson

AUTOSTIMA: QUANDO SI FORMA

Definizione Autostima: L’Autostima  pone le sue radici davvero molto presto nelle nostre vite – quindi cosa la influenza? Secondo un recente studio, a soli 5 anni, i bambini sviluppano un senso di autostima forte tanto quanto gli adulti. L’autostima tende a rimanere stabile nel corso della vita. Questo ci fa capire che l’autostima può instaurarsi

Contenuti di questo post:

    Definizione Autostima:

    L’Autostima  pone le sue radici davvero molto presto nelle nostre vite – quindi cosa la influenza?
    Secondo un recente studio, a soli 5 anni, i bambini sviluppano un senso di autostima forte tanto quanto gli adulti. L’autostima tende a rimanere stabile nel corso della vita.

    Questo ci fa capire che l’autostima può instaurarsi davvero precocemente.

    Il Professor Andrew Meltzoff, uno degli autori dello studio, afferma:

    “Alcuni scienziati ritengono che i bambini in età prescolare sono troppo giovani per poter sviluppare un’idea di sé stessi positiva o negativa. I nostri studi suggeriscono che l’autostima, ovvero il sentirsi più o meno bene con sé stessi, è fondamentale. È un atteggiamento mentale che i bambini portano con sé a scuola, non qualcosa che sviluppano nell’ambiente scolastico”

    Fino a ora è stato difficile valutare l’autostima nei più piccoli.

    Il dr Dario Cvencek, autore principale dello studio, spiega:

    “I bambini in età prescolare sono in grado di raccontare con parole proprie le cose in cui si sentono bravi qualora ci si riferisca ad abilità concrete e pratiche come “Sono bravo/a nella corsa” o “Sono bravo/a in italiano”, ma hanno difficoltà a fornire risposte a domande riguardo al loro valore personale (bravo/a-cattivo/a)”

    I ricercatori hanno utilizzato un test di valutazione sviluppato di recente per esaminare l’autostima a livello implicito. In altre parole: non pone domande dirette ai bambini, ma va alla ricerca di associazioni.

    Per esempio, un test per adulti potrebbe andare alla ricerca di associazioni tra i termini “sé stesso” e le parole “piacevole” o “spiacevole”.

    Gli stessi test sono stati adattati per i bambini che non sono ancora in grado di leggere, conservandone il principio. I ricercatori hanno esaminato il livello di autostima in 200 bambini di 5 anni.

    Il dr Dario Cvencek, spiega i risultati ottenuti:

    “Il nostro lavoro getta uno primo sguardo sulle impressioni che i bambini in età prescolare cominciano ad avere su sé stessi”.

    Abbiamo rilevato che già all’ età di 5 anni l’autostima è radicata abbastanza da poter essere misurata attraverso metodi sensibili.

    L’autostima gioca un ruolo critico nella formazione delle varie identità sociali.

    I nostri risultati sottolineano l’importanza dei primi 5 anni di età come fondamenta delle nostre vite”

    Fonte PsyBlog

  1. Condividi
  2. Articoli correlati
    narcisista
    23 Marzo 2022 | Psicologia
    Di Cristina Monti

    A tutti può capitare di relazionarsi con un narcisista. E spesso, anche se loro ne sono inconsapevoli, noi li riconosciamo. Si tratta dei narcisisti “OVERT”, abbastanza facili da individuare. Sono in grado di assorbire tutta l’attenzione, positiva e negativa. Amano essere al centro della scena, hanno bisogno di costante ammirazione, bramano affetto anche da fonti

    07 Gennaio 2022 | Psicologia
    Di Rosanna Tremamondo

    Che tipo di psicoterapeuta sei? Uno degli aspetti più rilevanti e significativi del percorso di formazione che state affrontando è la scelta dell’orientamento teorico più adatto a voi. Lungo la strada vi verranno presentate diverse prospettive o scuole di pensiero della psicologia. Queste offrono una rappresentazione di come diversi psicologi nel tempo hanno tentato di

    03 Gennaio 2022 | Psicologia
    Di Rosanna Tremamondo

    Lanciato per la prima volta nel 2004, Facebook ha rivoluzionato il nostro modo di comunicare, socializzare, connettersi con le persone, condividere pensieri e attimi della propria vita. E’ diventato di uso così comune che sono in pochi a non avere un proprio profilo su questo social network. I recenti dati  sostengono che in Italia sono

    Seguici sui social


    © Copyright 2022 Istituto Watson P.IVA: 02407780010 – Tutti i diritti su materiali e contenuti pubblicati sono protetti – Privacy PolicyCookie Policy